La mia foto
Milano - Porta Venezia ma anche il resto del mondo, Italy
Cerco di parlare un po' d'Architettura, d'Urbanistica, Arte, Lifestyle, Musica e altro anche se non ne ho le qualità

mercoledì 17 novembre 2010

Milano - La Torre Duilio



In CityLife oltre alle tre famose torri c'è anche una 4a torre bella alta, la Torre Duilio o Pier Paolo Maggiora calcolata a 130 metri (ipotesi).
Il progetto è dello studio di Pier Paolo Maggiora, della torre non si sa un granché, gira oramai da più di un anno un rendering che la mostra al posto della torre Arduino e nei vari plastici in esposizione al suo posto, proprio dietro al Curvo di Libeskind.
A me piace molto, la trovo moderna e dinamica, credo sia (sempre che la realizzino) residenziale, con una trentina di piani.
In base ai pochi dati trovati ieri mi sono sbizzarrito a riprodurla nel mio 3D.









17 commenti:

Filippo ha detto...

Ciao skymino,
secondo te il pilastro di cemento che terrà in piedi "il curvo" sarà completamente esposto e visibile o spunterà solo parzialmente dal corpo del grattacielo? In ogni caso è orribile: cosa ne pensi?
Gli altri due mi piacciono molto, invece. Ciao!!

Skymino ha detto...

Ciao, Il "pilastro" che dici è la colonna scale e ascensori. Il Curvo è uno dei miei preferiti e lo trovo bellissimo, infatti spererei che, visto che lo modificano, non cambi poi tanto.

filippo ha detto...

Non reputo che sia brutto complessivamente ma non riesco a capire se, appunto, questa colonna sia effettivamente in cemento duro e puro come nei tuoi renderings.

Skymino ha detto...

Beh, nel mio render ho usato il ceppo lombardo, lo stesso usato in molti palazzi milanesi e nelle pareti in pietra dell'Altra Sede. Non so esattamente in che materiale sarà, io speravo fosse in metallo come per il museo dell'olocausto di Berlino, ma poi ho visto che hanno usato negli ultimi render il ceppo lombardo.

GioGio ha detto...

Io, senza offesa, spero non le realizzino tutte e 4: non sono per niente ecosostenibili. Preferisco di gran lunga che facciano quei rinnovi che proponi nel blog. Li sto passando tutti: è così che dovrebbe essere Milano!

Skymino ha detto...

Milano, mi spiace, ma dev'essere anche questa. Altrimenti facciamo come Venezia o Roma (senza averne le carte) di città museo.

Anonimo ha detto...

Come non sono ECO SOSTENIBILI?

Che io sappia hanno valutato il più possibile l'ecosostenibilità del progetto, risparmio energetico in primis.

GioGio ha detto...

Il mondo, mi spiace, non può reggere città di grattacieli, che puoi fare "il più possibile" perché siano ecosostenibili, ma non lo saranno mai abbastanza.

Milano non deve scimiottare Venezia o Roma, è vero, ma neppure New York o Chicago.

C'è un bel quartiere a Friborgo in Germania: Vauban.

Skymino ha detto...

Friborgo è un paese, Milano è una metropoli. Io adoro questo progetto, specie le tre torri, che trovo fantastiche, unica cosa avrei fatto meno case, ma tant'è. Di quartieri modello Milano è piena.
Questo non è copiare new York, ma essere coerenti col presente. E' sempre stato così, Nel medioevo non si costruivano cattedrali gotiche ovunque?
Ora si fanno i grattacieli, non vedo perché non dobbiamo costruirli.

GioGio ha detto...

I grattacieli li si faceva già nell'ottocento, non è propriamente presente. Inoltre vi sono migliori esempio di città senza grattacieli: la capitale degli Stati Uniti per esempio. Washington non è certo un paesino.

Il grattacielo è un edifico inquinante. Le cose stanno cambiando: stiamo cercando di creare un mondo più ecosostenibile. Io preferirei che Milano fosse all'avanguardia, piuttosto che restare indietro solo perché fare grattacieli che "faceva moderno".

Skymino ha detto...

Ma se facessimo tutti villette con giardino la città arriverebbe al mare in un attimo.
Non vedo i grattacieli come inquinanti. Boh. Io li ho sempre ammirati,sin da piccolo.

GioGio ha detto...

Non nego che i grattacieli avevano il loro fascino, del resto anche le cattedrali gotiche lo avevano.

Però, è innegabile che tra tutti gli edifici sono quelli più inquinanti, e il mondo, per continuare esistere, deve andare in un'altra direzione. Dopo il gotico è arrivata l'architettura rinascimentale.

Certo, come dici tu, a fare solo "villette", con l'aumento della popolazione, si finirebbe al mare, però, la popolazione aumenterà anche coi grattacieli, solo che prob finirà prima di raggiungere il mare.

In ogni caso sei libero di sostenerli, ma io ti preferisco nell'altra veste ;-).

Anonimo ha detto...

Pochi giorni fa all'EXPO di Shangai un personaggio autorevole di una casa automobilistica tedesca ha definito così la sua visione della città futura: "verticalizzazione per lasciare sempre piu spazio al verde". Niente di piu adatto a spiegare l'eco sostenibilità dei grattacieli.
100 appartamenti possono essere 100 villette affacciate alla strada, 10 palazzine con un piccolo giardino, o 3 grattacieli con un grande parco. 100 appartamenti che siano grattacielo, palazzina o villetta consumano come 100 appartamenti.

GioGio ha detto...

Io preferisco rifarmi a scienziati ambientali piuttosto che ha manager di compagnie automobiliste. Ma visto che siamo in tema auto: un suv è un auto, la prius è un'altra auto, ma nessuno direbbe che 100 suv consumano come 100 prius.

Si mette sempre più in dubbio il grattacielo, mentre si stanno sviluppando altre idee come i nuovi piani urbanistici delle "città compatte".

Anonimo ha detto...

Accidenti che accanimento, in fin dei conti sono tre torri (che forse non costruiranno mai) su un area di 183,77 kmq, manco stessero costruendo ovunque, mi pare che aree verdi ne stiano facendo, logico che ci sia speculazione, quella c'è sempre stata, ma le tre torri DEVONO farle, per me sono stupende.

Bravo Skymino.

Anonimo ha detto...

Bel progetto, ma come si fa a dire che Milano "scimmiotta" New York o Chicago? per questi tre grattacieli? poi come si fa a dire che sono inquinanti? Bicocca è inquinante, le strade piccole che imbottigliano il traffico sono inquinanti! Milano deve avere coraggio di proseguire verso questa direzione, ora che il tabù grattacieli è stato sconfitto. Una bella ricetta di: parchi, grattacieli, metropolitane. Niente di più semplice. Sui parchi si sta facendo molto, sui grattacieli qualcosa, mancano le metropolitane.

Anonimo ha detto...

ritengo sia un bellissimo progetto
da ampliare.
coniugare abitazioni funzionali parchi, trasporti deve essere l'obiettivo da perseguire

è impensabile credere che il fututo debba avere come riferimento i fatiscenti palazzacci dei primi del novecento senza servizi alcuno a contorno

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...